Home page | Chi siamo | Obiettivi | Partner | Link consigliati | Eventi | Convenzioni | Libri | Pubblicazioni | Privacy



E-mails: redazione@odontoiatra.it contatti@odontoiatra.it

DETTAGLIO ARTICOLI

Ingrandisci



Dimensione caratteri Diminuisci le dimensioni del carattere Reimposta le dimensioni del carattere Aumenta le dimensioni del carattere Le infezioni batterichepossono svolgere un ruolo nello scatenare il cancro al pancreas, secondo una recente ricerca.

Le problematiche gastroenteriche legate alla salute orale. E' stato scoperto che il rischio di sviluppare il cancro al pancreas è correlato a specifici batteri nella bocca.

Tra i microrganismi che innalzerebbero il rischio di patologia pancreatica, si evidenziano due batteri particolarmente noti per il loro ruolo nell’insorgenza della malattia parodontale: Porphyromonas gingivalis e Aggregatibacter actinomycetemcomitans.

Un crescente numero di studi suggeriscono un ruolo per le infezioni, principalmente dello stomaco e gengive nel cancro del pancreas.

La malattia è un tumore particolarmente letale, che, secondo le le stime dell’ American Cancer Society ,uccide quasi 38.500 americani nel 2013.Secondo lo studio, due infezioni batteriche, in particolare, sono state fortemente collegate al cancro del pancreas nella letteratura scientifica.

I dati suggeriscono che le persone che sono state infettate con Helicobacter pylori, un batterio che è collegato con il cancro dello stomaco e ulcera peptica, e Porphyrmomonas gingivalis, un'infezione coinvolto nella malattia parodontale e la scarsa igiene dentale, possono essere più inclini a sviluppare il cancro al pancreas.Diverse teorie mirano a spiegare perché queste infezioni possono contribuire alla progressione del cancro al pancreas,.Una è che le infezioni causano infiammazione generalizzata a tutto l’organismo, evento noto per un ruolo importante nel cancro pancreatico.

Un secondo meccanismo possibile è che queste infezioni batteriche portano a cambiamenti nel sistema immunitario. Quando il sistema immunitario è indebolito o alterato da infezione, non è in grado di funzionare per difendere il corpo contro il cancro.

In più, i fattori di rischio per il cancro del pancreas, come il fumo, l'obesità e il diabete, possono sopprimere ulteriormente la risposta immunitaria, aprendo la porta a infezioni opportunistiche, sempre secondo lo studio. Altre teorie, proposte nel documento, indicano che queste infezioni batteriche possono attivare direttamente vie di sviluppo di cellule pancreatiche tumorali, come quelle che promuovono la crescita di nuove cellule del sangue che alimentano un tumore. Un'altra possibilità è che le infezioni indirettamente attivano meccanismi tumorali pancreatici che scatenano una risposta immunitaria nell'ambiente circostante il tumore, ma non nel tumore stesso.

Nella pratica oncologica, i tumori maligni primitivi del pancreas sono tra i più temuti, dato che presentano un tasso di mortalità elevato, collegato alla sistematica difficoltà nell’ambito della diagnosi precoce, oltre al decorso clinico-patologico spesso aggressivo. Poco tempo fa, due ricercatori statunitensi hanno presentato presso il meeting annuale dell’Associazione Americana per la ricerca sul cancro dei dati preliminari promettenti riguardanti proprio questa patologia. I risultati indurrebbero a considerare tra i fattori di rischio per l’insorgenza di tale specie tumorale il dato del microbiota orale.

Vedi anche: Pancreas/malattia parodontale

I batteri presenti nella saliva possono sviluppare il cancro al pancreas

Livelli di anticorpi di alcuni batteri orali possono essere predittivi del rischio che si stia sviluppando un cancro del pancreas

Odontoiatra.it

Autore: Odontoiatra.it

Odontoiatra.it
P.IVA 01550940793
created by: WIREX