Home page | Chi siamo | Obiettivi | Partner | Link consigliati | Eventi | Convenzioni | Libri | Pubblicazioni | Privacy



E-mails: redazione@odontoiatra.it contatti@odontoiatra.it

DETTAGLIO ARTICOLI

Ingrandisci



Dimensione caratteri Diminuisci le dimensioni del carattere Reimposta le dimensioni del carattere Aumenta le dimensioni del carattere Informative sui farmaci /allarme farmaci non controllati

Bisogna prestare molta attenzzione quando si tratta di farmaci, si deve sempre consultare un medico di fiducia.

E’ sempre più preoccupante il quadro che emerge dai dati dello studio annuale di AIFA, l’Agenzia Italiana del Farmaco, sull’acquisto di medicine direttamente dal web.

AIFA si affretta a correre ai ripari grazie ad una campagna di informazione per sensibilizzare gli utenti sui rischi per la salute che si possono correre acquistando farmaci online, anche considerando il fatto che dal 1 luglio del 2015 anche in Italia le farmacie possono vendere online i medicinali senza obbligo di prescrizione, dagli antidolorifici come l’aspirina agli antipiretici come la tachipirina.
Quasi la metà degli utenti favorevole all’acquisto online

Ecco perchè, nell’ambito del progetto europeo Fakeshare per il contrasto alla vendita di farmaci illegali e\o contraffatti, l’Agenzia ha radunato un team di medici, farmacisti, associazioni di pazienti e consumatori che hanno prodotto un video ad hoc, già lanciato sul web.

Lo studio mette in luce che il 40,74% degli utenti si dichiara favorevole all’acquisto di farmaci online: un dato molto allarmante, da non sottovalutare.

Assumere farmaci senza essere seguiti adeguatamente dal proprio medico può portare persino alla morte, così come assumere inconsapevolmente farmaci dannosi per la salute può condurre a gravi handicap o rivelarsi fatale.
Attenzione ai siti illegali

Purtroppo dall’indagine emerge che soltanto lo 0,6% dell’offerta farmacologica sul web è legale, con tutti i rischi che ne conseguono per gli acquirenti.

La percezione dei rischi legati all’acquisto online di medicinali da fonti affatto sicure, come siti internet non autorizzati, è insufficiente nel nostro Paese. A dimostrarlo ci sono purtroppo gli ultimi casi di cronaca, come la morte di un culturista foggiano che, secondo le ricostruzioni, avrebbe assunto sostanze anabolizzanti illegali. I casi però si moltiplicano, ci sono tantissimi effetti collaterali letali, direttamente correlati a farmaci acquistati da canali illegali.
Come difendersi allora da questa minaccia? La prevenzione migliore consiste nell’essere più cauti nell’acquisto di farmaci dal web, consultando sempre un medico e non facendosi attirare da ingannevoli offerte pubblicitarie, di cui la Rete è piena. Non sottovalute mai l'effetto negativo che un farmaco non idoneo può provocare.


Odontoiatra.it

Autore: Odontoiatra.it

Odontoiatra.it
P.IVA 01550940793
created by: WIREX