Home page | Chi siamo | Obiettivi | Partner | Link consigliati | Eventi | Convenzioni | Libri | Pubblicazioni | Privacy



E-mails: redazione@odontoiatra.it contatti@odontoiatra.it

DETTAGLIO ARTICOLI

Ingrandisci



Dimensione caratteri Diminuisci le dimensioni del carattere Reimposta le dimensioni del carattere Aumenta le dimensioni del carattere Tecnologia...innovazione...diagnosi e test!

La medicina fa sempre passi da gigante, tra innovazioni e moderne tecnologie trova sempre soluzioni che possono giovare alla cura e alla prevenzione di diverse patologie.

Nell' ambito odontoiatrico potrebbe essere d'aiuto nella diagnosi di malattie mortali effettuare test-salivari. Il fluido salivare è diventato un strumento sempre più usato negli ultimi anni per la rilevazione di malattie orali e sistemiche, nonché per il controllo della salute. I test salivari sono un campo in rapida espansione. Queste metodiche permettono di fornire dati sempre più precisi sulla salute del paziente, a basso costo e con metodiche non invasive; inoltre, sono una valida alternativa ai prelievi ematici o dell’urina.

Diversi test di laboratorio sono già disponibili per valutare la presenza di farmaci, ormoni, virus e altri componenti microbici nella saliva. Inoltre, diversi test diagnostici salivari di laboratorio sono disponibili a livello commerciale per valutare la presenza di patogeni parodontali. Altri test permettono la valutazione del rischio genetico di un paziente per lo sviluppo di malattia parodontale. I medici, gli odontoiatri e gli igienisti li utilizzano per valutare lo stato parodontale del paziente e i polimormismi individuali. Test diagnostici salivari sono disponibili per il papilloma virus umano (HPV): questo virus, se localizzato sulla mucosa, può provocare tumori del cavo orale.
Tali metodiche rappresentano un futuro già presente, che deve diventare routine negli studi odontoiatrici.

I test salivari sono un campo in rapida espansione. Queste metodiche permettono di fornire dati sempre più precisi sulla salute del paziente, a basso costo e con metodiche non invasive; inoltre, sono una valida alternativa ai prelievi ematici o dell’urina. Numerosi ricercatori effettuano ricerche sempre più mirate sulla saliva e su come il suo dosaggio sia un indice importante per la cura delle malattie, per lo screening delle malattie orali o sistemiche, per il monitoraggio delle infezioni, il rilevamento di farmaci e per la valutazione dei disturbi endocrini e il rischio di sviluppo del cancro.

Diversi test di laboratorio sono già disponibili per valutare la presenza di farmaci, ormoni, virus e altri componenti microbici nella saliva. Inoltre, diversi test diagnostici salivari di laboratorio sono disponibili a livello commerciale per valutare la presenza di patogeni parodontali. Altri test permettono la valutazione del rischio genetico di un paziente per lo sviluppo di malattia parodontale. I medici, gli odontoiatri e gli igienisti li utilizzano per valutare lo stato parodontale del paziente e i polimormismi individuali. Test diagnostici salivari sono disponibili per il papilloma virus umano (HPV): questo virus, se localizzato sulla mucosa, può provocare tumori del cavo orale.
Tali metodiche rappresentano un futuro già presente, che deve diventare routine negli studi odontoiatrici.
Le ricerche descrivono la recente scoperta di nuove possibilità diagnostiche basate sul proteoma salivare e sul trascrittoma: queste metodiche preparano il terreno per una migliore comprensione dei test che probabilmente saranno sviluppati e completeranno i test esistenti. Si spera che i professionisti del cavo orale potranno acquisire familiarità con entrambi i test diagnostici parodontali e salivari e il loro inserimento nelle loro pratiche quotidiane.

La specificità è la capacità di un test di analisi di rilevare un particolare biomarker. Molti biomarcatori hanno reagenti specifici – in genere anticorpi altamente specifici – in grado di rilevare ogni biomarker. I test per gli acidi nucleici dei geni per singoli polimorfismi per l’mRNA salivare spesso hanno anche un elevato grado di specificità.

Attualmente la ricerca in corso esplora cosa aspettarsi in futuro per quanto riguarda la diagnostica salivare. Questa ricerca è un interessantissimo settore emergente, con una grande promessa per il sviluppo di test diagnostici salivari per il carcinoma orale, così come per malattie come il cancro del pancreas e malattie croniche come il diabete e le malattie cardiovascolari. Malattie come quelle infettive, quali HIV, l’epatite C e l’HPV (di cui si effettua già lo screening), siano rilevabili con diagnostica salivari. Questi test sono utili per comprendere la relazione tra HPV e cancro orale e nello screening per le infezioni virali HIV e l’epatite C.

Odontoiatra.it


Autore: Odontoiatra.it

Odontoiatra.it
P.IVA 01550940793
created by: WIREX