Home page | Chi siamo | Obiettivi | Partner | Link consigliati | Eventi | Convenzioni | Libri | Pubblicazioni | Privacy



E-mails: redazione@odontoiatra.it contatti@odontoiatra.it

DETTAGLIO ARTICOLI

Ingrandisci



Dimensione caratteri Diminuisci le dimensioni del carattere Reimposta le dimensioni del carattere Aumenta le dimensioni del carattere L'allattamento al seno è fonte di benefici per il metabolismo del bambino.

Cosa accada alla bocca del bambino durante l' allattamento?
Il miglior metodo di nutrizione per i neonati è di sicuro l' allattamento.




In generale tutti i vantaggi sono stati documentati da anni: il nutrimento ideale, le migliori possibilità di assorbimento, il ridotto rischio di contrarre allergie alimentari, predisposizione ad uno sviluppo psicologico adeguato, migliori difese immunologiche.
Un altro grande vantaggio dell’allattamento materno è quello di fornire al neonato una giusta predisposizione allo sviluppo fisiologico della cavità orale, l’ottimizzazione della forma del palato, il corretto allineamento dei denti e un minore rischio di malocclusione.

Se si vogliono capire meglio i rischi di un’alimentazione artificiale, è necessario preliminarmente capire come funziona l’allattamento al seno: quando inizia la suzione vera e propria, i movimenti verso il basso della mandibola spingono la lingua verso il palato, comprimendo la zona intorno al capezzolo e facendo così affluire il latte nella bocca.

Dopo un certo numero di suzioni (tre-cinque in media) il latte raccoltosi in bocca viene deglutito. Inizialmente il susseguirsi dei movimenti di suzione è veloce poi nel corso della poppata si regolarizza, divenendo ritmico.

Il ritmo respiratorio del bambino si sincronizza con quello delle suzioni/deglutizioni. In sintesi potremmo descrivere con tre passaggi il modo di alimentarsi del bambino dal seno materno: succhia, spreme, deglutisce.
Allattare al seno per lungo tempo protegge la donna da malattie metaboliche come colesterolo alto, trigliceridi, diabete e da pressione alta.

Lo rivela una ricerca pubblicata sul Journal of Women's Health.Lo studio ha coinvolto oltre 4700 donne di 19-50 anni ed è stato condotto da Se Rin Choi della Hallym University, College of Medicine (Seul).

Le donne sono state intervistate per sapere se avessero allattato al seno e quanto a lungo nella loro vita.

Inoltre sono state sottoposte ad approfonditi check up per valutarne lo stato di salute.
E' emerso che coloro che avevano allattato almeno 12 mesi presentano una salute metabolica migliore (i bassi livelli di colesterolo e trigliceridi, buon controllo glicemico, buoni valori di pressione del sangue).

Questo studio fornisce dunque un motivo in più per scegliere l'allattamento al seno, perchè i benefici del latte materno sono molti e indispensabili per il bambino.

Odontoiatra.it

Autore: Odontoiatra.it

Odontoiatra.it
P.IVA 01550940793
created by: WIREX