Applicazioni dell’Health Technology Assessment in odontoiatria

0
458

Lo sviluppo tecnologico in ambito medico e odontoiatrico è vivace e questo determina, spesso, un divario tra le disponibilità tecnologiche e le conoscenze dei professionisti sanitari. Inoltre, le prove di efficacia e di sicurezza non sono ormai più
sufficienti per guidare le scelte a causa del limitato numero di risorse economiche impiegabili a fronte della crescente mole di tecnologie disponibili sul mercato e dell’aumento della spesa sanitaria. La tecnologia sanitaria comprende le attrezzature sanitarie, i dispositivi medici, i farmaci, i sistemi diagnostici, le procedure mediche e chirurgiche, i percorsi assistenziali e gli assetti strutturali e organizzativi nei quali viene erogata l’assistenza sanitaria stessa. L’Health Technology Assessment (HTA) è un processo di valutazione multidisciplinare che si configura come strumento di
supporto alle decisioni in merito all’allocazione alternativa delle risorse economiche. Le risorse a disposizione del sistema sanitario sono, infatti, limitate e non possono soddisfare l’intera domanda di salute di una popolazione che sta progressivamente invecchiando e contestualmente aumentando le proprie conoscenze circa la disponibilità e le potenzialità delle nuove tecnologie. L’HTA si occupa di valutare gli aspetti medici, economici, organizzativi e sociali dell’introduzione o dell’implementazione di tecnologie o interventi sanitari. Esso non rappresenta un mero strumento di ricerca, ma un processo di valutazione accessibile, sistematico, rigoroso e riproducibile in grado di fare da
“ponte” tra il mondo scientifico e quello politico-decisionale e, quindi, finalizzato a trasferire le conoscenze mediche e scientifiche al mondo politico. In virtù di quanto detto,
l’HTA, quale strumento di valutazione che si focalizza sugli effetti clinici, sulla sicurezza, sulla performance tecnica e di efficacia, sui costi e sulla costo-efficacia, sulle ripercussioni organizzative, etiche, sociali e culturali delle diverse tecnologie di salute, si presta a essere applicato a settori e campi molteplici: dalle singole tecnologie sanitarie (come i farmaci, i dispositivi e le apparecchiature) alle prestazioni mediche/chirurgiche, alle modalità organizzative e gestionali (sistemi di rimborso, modalità di erogazione delle prestazioni, sistemi di supporto, percorsi assistenziali). Nel settore dell’assistenza sanitaria odontoiatrica, la tecnologia rappresenta un termine che comprende sistemi come la fluorazione delle acque, procedure cliniche come i sigillanti, o protocolli clinici come la copertura antibiotica di pazienti che hanno in anamnesi un intervento di cardiochirurgia. Al pari dell’Evidence-Based Medicine e delle Clinical Practice Guidelines, l’HTA si configura come un’attività che affronta, esamina e sintetizza le evidenze disponibili in maniera sistematica e ripercorribile.Tuttavia, l’HTA si spinge oltre la mera valutazione dell’efficacia degli interventi terapeutici, fornendo indicazioni sulle strategie di prevenzione, sugli interventi a carattere riabilitativo, sulle strategie d’ottimizzazione medica ed economica e sulla gestione e programmazione delle strutture sanitarie.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.