EFP Estetica Funzione Postura

0
1981

Il moderno approccio al paziente non può più prescindere da una visione completa dell’organismo umano, in cui ogni parte è connessa alle altre e dove tutte s’influenzano e compensano vicendevolmente. L’odontoiatra svolge un ruolo di primo piano in quest’ottica poiché l’occlusione influenza in maniera determinante gli equilibri posturali. Lo studio dell’anatomia dal punto di vista funzionale e l’evidenza clinica dimostrano inconfutabilmente i rapporti tra occlusione e postura. La Risonanza Magnetica rappresenta l’esame strumentale fondamentale e imprescindibile poiché è l’unico esame che permette di eseguire una diagnosi diretta, e non presunta, delle patologie delle Articolazioni Temporo-Mandibolari e consente inoltre di valutare le condizioni dei principali muscoli coinvolti nel controllo posturale a livello cranico, del collo, delle spalle e del bacino.

Grazie all’approccio EFP, basato sulla diagnosi diretta, sulle prove di evidenza e sulla verifica del successo della terapia a distanza di tempo, è oggi possibile ridefinire e valorizzare il nuovo ruolo dell’odontoiatra nell’ambito medico, non più come il semplice “meccanico” dei denti, ma come fulcro nella collaborazione tra diverse figure professionali che abbiano a cuore la salute globale dei pazienti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here