Fiori australiani per i disturbi pecifici del linguaggio e dell’apprendimento

0
249

Sono interessata di disturbi specifici del linguaggio da quando mia figlia Francesca ha iniziato a parlare. Lei è quello che in gergo è indicato come “parlatore tardivo” e ora che ha poco più di 3 anni il suo linguaggio è fatto di parole storpiate.

Inizialmente mi sono preoccupata, come è naturale che sia. Poi però mi sono informata bene e grazie anche al colloquio avuto con un’ amica logopedista ho capito alcune cose che mi hanno tranquillizzata. Innanzitutto ho scoperto che i disturbi del linguaggio così come quelli dell’apprendimento sono sempre più frequenti nei bambini di adesso; le cause non sono ancora non del tutto conosciute, ma c’è sicuramente una componente ereditaria; sono difficoltà quasi del tutto superabili, grazie soprattutto alla logopedia, e non hanno niente a che fare con l’intelligenza e le capacità cognitive del bambino.
Come futura naturopata mi è sorto spontaneo chiedermi se oltre all’intervento logopedico, si potesse trovare un aiuto che venga dalla natura. Ho pensato subito ai fiori di Bach; avevo da poco frequentato un seminario sulla floriterapia per bambini e adolescenti e si è parlato anche di problemi di apprendimento. Un’ulteriore risposta l’ho poi trovata nei libri di Ian White, che ho voluto comprare per approfondire le informazioni apprese al seminario. Mi si è aperto un mondo, che in realtà dentro di me già conoscevo. Leggere le parole di White, in particolare nel libro “Bambini sani e felici”, è stato come trovare delle conferme scritte ad una visione della vita che mi corrisponde. Ho potuto anche approfondire il tema dei bambini indaco e cristallo; non è un caso se sono loro a manifestare maggiormente problemi di linguaggio e apprendimento. Per fortuna la Terra, nella sua intrinseca saggezza, ci viene sempre in aiuto: ci sono infatti alcuni meravigliosi fiori del bush che possono davvero aiutare molto i bambini con DSL e DSA.
Compito di questa tesi è quindi offrire una visione olistica dei disturbi del linguaggio e dell’apprendimento e fornire uno strumento in più rispetto alla normale prassi di intervento per chi si trova ad aiutare questi bambini “speciali”: la floriterapia australiana.

BIBLIOGRAFIA

• Anchisi, Febbo, Sapuppo, Vicenza, Il disordine fonologico nel bambino con disturbi del linguaggio, Edizioni Springer, 2001
• Rossi Stefania, La floriterapia con i fiori australiani, Edizioni L’età dell’Acquario, 2011
• Castagnari Dr. Emma, Odontoiatria e fiori di Bach, Gieffe Edizioni srl, 2005
• Blackburn Losey Meg, I bambini di Adesso, Accademia, 2007
• White Ian, Essenze floreali australiane, Tecniche Nuove, 2004
• White Ian, Il potere terapeutico dei fiori australiani, Tecniche Nuove, 2006
• White Ian, Bambini sani e felici, Tecniche Nuove, 2011
• Hehenkamp Carolina, Bambini Indaco – Un dono sconosciuto, Punto d’Incontro, 2006
• Hehenkamp Carolina, Manuale per genitori dei bambini Indaco, Macro Edizioni, 2005
• AID – Associazione Italiana Dislessia (a cura di), Disturbi Evolutivi Specifici di Apprendimento, Edizioni Erickson, 2009
• Caselli M.Cristina, Mariani Enrica, Pieretti Manuela (a cura di), Logopedia in età evolutiva: persorsi di valutazione ed esperienze riabilitative, Edizioni Del Cerro, 2003
• Mariani Enrica, Marotta Luigi, Pieretti Manuela (a cura di), Presa in carico e intervento nei disturbi dello sviluppo, Edizioni Erickson, 2009
• Fenn Celia, L’avventura Indaco-Cristallo, Edizioni Stazione Celeste, 2008
• Cornoldi Cesare, Zaccaria Sara, In classe ho un bambino che…, Giunti Scuola Srl, 2011
• Zoccolotti P, Angelelli P, Judica A, Luzzatti C, I disturbi evolutivi di lettura e scrittura, Carocci Faber, 2005
• Cornoldi C (a cura di), Difficoltà e disturbi dell’apprendimento, Ed. Il Mulino, 2007.
• Vicari S, Caselli MC, I disturbi dello sviluppo, Ed Il Mulino, 2003

SITOGRAFIA

www.fioriperlanima.com
www.airipa.it
www.braingym.it
www.wikipedia.org
www.cild.it
www.lastampa.it
www.fli.it
www.ausflowers.com.au
www.spiritlite.com
www.centroceral.com

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here