Gli zuccheri, alcool e tabacco … i nemici dei denti

0
365
 

Avere denti sani ci sono poche regole comportamentali che andrebbero rispettate con grande vantaggio per la salute di tutto il corpo.

Strumenti di pulizia a parte (spazzolino, dentifricio, collutorio, filo interdentale) ciò che introduciamo nel cavo orale fa davvero la differenza. Molti di noi hanno l’abitudine (non proprio sana per lo stomaco a causa della stimolazione continua) di masticare chewing gum. Se la gomma da masticare utilizzata è sugar-free, cioè priva di zucchero e contiene, invece, xilitolo, può ridurre la caduta la formazione della carie e la conseguente perdita dei denti.

Gli zuccheri e i denti

La carie è senz’altro favorita dai cibi dolci e bevande zuccherate. Si dovrebbe evitare completamente l’uso di zucchero tra i pasti, in modo da favorire la rimineralizzazione dei denti attraverso la saliva. L’introduzione degli zuccheri andrebbe limitata per la salute di tutto l’organismo ed è molto importante educare i bambini ad assumerne in quantità giuste e nei tempi opportuni (le classiche merendine comprate, mangiate al posto della frutta, sono quanto di peggio possano consumare). In età scolare, seguendo mode sconsiderate, spesso i bambini comprano stick colorati, fatti solo di zucchero e coloranti artificiali, che succhiano a lungo. Questa è la via giusta per arrivare il primo possibile ad avere denti cariati tanti altri problemi di salute.

Alcool e tabacco

Alcool e tabacco sono altri due acerrimi nemici per i denti; oltre a favorire inestetismi, provocano il cancro del cavo orale: una buona ragione per smettere. Il dentista può vedere quali sono le nostre abitudini alimentari appena apriamo bocca, è proprio il caso di dirlo. È anche la persona giusta per consigliarci sulle misure da prendere. A volte due visite l’anno possono bastare se non ci sono problemi gravi. Chi ha una bocca sana può permettersi una visita ogni anno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.