I biomateriali

0
135
Le evidenze morfologiche della colonizzazione cellulare di Geistlich Bio-Oss®! Scopo dello studio clinico di Galindo-Moreno e colleghi (2013) era quello di esaminare la colonizzazione da parte di cellule e vasi sanguigni di un osso bovino inorganico, innestato nei pazienti durante il rialzo di seno mascellare.

 

Materiali e metodi:

Le procedure di rialzo del seno mascellare sono state eseguite unilateralmente in 50 pazienti consecutive. L’innesto era costituito da osso corticale autologo e Geistlich Bio-Oss® in rapporto 1:1. Le biopsie ossee sono state raccolte dopo 6 mesi di guarigione nei siti che dovevano ricevere gli impianti. I campioni sono stati esaminati dal punto di vista morfologico e immunoistochimico.

 

Risultati:

L’analisi delle immagini a 6 mesi ha mostrato in media:

% osso vitale: 35.44 ± 16

% tessuto non mineralizzato: 31.66 ± 15

% particelle di ABB residue: 32.72 ± 25

 

Nei pazienti esaminati in questo studio, la neo-vascolarizzazione è avvenuta all’interno delle particelle di ABB nel 46,3% dei casi. La crescita dei nuovi vasi sanguigni all’interno del biomateriale era inversamente proporzionale all’età, direttamente proporzionale al numero di osteoclasti per mm² e indipendente dalle abitudini o da malattie del paziente.

 

Il metabolismo della neo-formazione ossea è stato studiato marcando la glicoproteina CD44, considerata un marcatore della differenziazione degli osteociti. La colonizzazione dei granuli da parte di cellule CD44 positive è risultata nel 74% dei casi. Inoltre, è stata trovata una correlazione importante tra l’espressione di CD44 e il numero di vasi nelle particelle di ABB (r = 0.624 P < 0.001, Pearson).

L’espressione di Osteopontina, una proteina che, nell’osso, è principalmente prodotta dagli osteoblasti e nei siti di guarigione, è stata trovata nei confini interstiziali tra osso e particelle di ABB e all’interno delle lacune degli osteociti e dei canalicoli ossei. Anche in questo caso c’era correlazione con la presenza di cellule CD44 positive all’interno delle particelle (r = 0.388, P = 0.046, Pearson).

 

Conclusioni:

Dopo 6 mesi di maturazione dell’innesto, le immagini osservate hanno mostrato una situazione compatibile con quella di un osteone colonizzato da cellule CD44 positive e la neo-vascolarizzazione delle particelle di ABB. Prima di questo studio, tali eventi biologici non erano stati mai documentati morfologicamente e immunoistochimicamente.

 

 

Galindo-Moreno P, Hernández-Cortés P, Aneiros-Fernández J, Camara M, Mesa F, Wallace S, O’Valle F (2013) Morphological evidences of Bio-Oss (®) colonization by CD44-positive cells. Clin Oral Implants Res.

 

 

Laura Fedrizzi

 

Redazione di Regeneration focus

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here