I prodotti Oral Care

69

Aumentano le vendite in farmacia. Un segmento che offre buone possibilità secondo l’esperto.

Oral Care è un segmento che può offrire interessanti opportunità per la farmacia soprattutto nella risposta di qualità ai bisogni del paziente e nel cross selling tra prodotti con finalità specifiche. È questo il quadro del segmento dell’igiene orale secondo quanto spiega Lorenzo Brambilla, Consumer Health Director di Ims Health a Farmacista33.
Un area interessante, ammette Brambilla nell’intervista curata da Francesca Giani, “che mostra una crescita superiore al 3% con un contributo predominante da parte delle farmacie.

Già riportando i dati di Cosmetica Italia notavamo come nonostante la crisi gli italiani non abbiano rinunciato all’igiene orale domiciliare e come gli acquisti erano incrementati soprattutto in farmacia.

Probabilmente per una ricerca di prodotti specifici anche perchè, ricorda Brambilla, “in generale, la farmacia espone prezzi al pubblico quasi doppi rispetto ai corner della grande distribuzione per le referenze comuni ai due canali”.

I prodotti più venduti in farmacia sono i dentifrici e altri prodotti per l’igiene orale, mentre deodoranti per l’alito e colluttori mostrano un andamento negativo soffrendo maggiormente della concorrenza di altri canali.

“Nelle farmacie -continua- il fatturato, che ha fatto registrare un venduto pari a oltre 106 milioni di euro, ha avuto un incremento dell’1,2% rispetto all’anno precedente. Le prime 25 aziende hanno concentrato il 93% delle vendite, con una crescita dello 0,8% mentre la coda di vendite del restante 7% ha segnato un aumento del +6,3%, sintomo di grande dinamicità delle piccolissime”.

In merito ai prodotti più richiesti il Consumer Health Director di Ims Health evidenza come a livello di singoli prodotti il mercato è suddiviso tra colluttori, dentifrici, deodoranti per l’alito e altri prodotti per l’igiene orale. I colluttori costituiscono quasi la metà delle vendite (48%), con un prezzo medio a confezione di 6,24 euro, e che oscilla tra i 6,65 euro in farmacia e i 4,35 euro nella grande distribuzione (Gdo). Seguono i dentifrici, che con un costo medio per confezione di 3,43 euro (4,18 euro nella farmacia e 2,25 euro nella Gdo) realizzano il 41% delle vendite. Il restante 11% del mercato è coperto dagli altri prodotti per l’igiene orale (8% delle vendite) e dai deodoranti per l’alito (3%). Il costo medio per confezione dei deodoranti per l’alito si attesta intorno ai 3,38 euro, con un picco di 5,32 euro nelle farmacie e 1,35 euro nella Gdo. Gli altri prodotti per l’igiene orale, infine, hanno un prezzo medio per confezione pari a 5,31 euro, che media tra i 5,95 euro della farmacia e i 2,36 euro della Gdo”.

Nel complesso, conclude Brambilla, l’Oral Care “risulta un segmento che offre opportunità laddove il paziente/cliente ricerca un prodotto con caratteristiche particolari e si rivolge alla farmacia con una specifica domanda di qualità. I risultati di mercato suggeriscono che in questo ambito vi siano opportunità di cross selling non completamente sfruttate, per esempio tra dentifrici e colluttori con finalità specifiche”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here