Il Laser

0
419
Tecnologia che è sinonimo di eccellenza clinica. Le moltissime applicazioni terapeutiche del laser in odontoiatria ha trasformato questo tipo di strumento in qualcosa di indispensabile in molte cliniche dentali.

I laser a diodo per esempio rendono più semplici una serie di procedimenti clinici sui tessuti molli, permettono la realizzazione di trattamenti meno invasivi per i pazienti, non occorre l’uso dell’anestesia ad un prezzo più che accessibile.

 

I laser a diodo sono particolarmente indicati per i trattamenti multipli dei tessuti molli della cavità buccale. Questo tipo di laser, come quello prodotto da marchi come Biolase, KaVo o laser di AMD, ha inizialmente raggiunto ampia accettazione a causa della sua efficienza e portabilità e la sua popolarità è cresciuta grazie all’introduzione di puntali monouso, i quali lo hanno reso ancora più facile da usare.

 

I laser a diodo sono più convenienti, mentre i cosiddetti laser chirurgici sono solitamente dispositivi di maggiori dimensioni e potenza che permettono anche di eseguire procedure cliniche nei tessuti ossei.

 

Un vantaggio molto importante è il fatto che il laser permette all’odontoiatra di affermare una buona reputazione di sé, della sua clinica e delle sue capacità.

 

Il paziente associa l’utilizzo di una tecnologia avanzata come il laser con l’idea di una clinica in grado di offrire una prestazione eccellente, efficiente e indolore. Questi sono solo alcune delle caratteristiche che permetteranno alla clinica di essere all’altezza in un mercato sempre più competitivo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.