Il trattamento di difetti intraossei con minerale osseo naturale e GTR, riportato nello studio seguente.

0
201

Una buona rigenerazione parodontale viene facilmente supportata con l’aiuto di un trattamento con un minerale osseo naturale (NBM) e la procedura di rigenerazione ossea guidata (GTR).

L’obbiettivo dello studio di Sculean e colleghi (2007) era di presentare i risultati di 5 anni di uno studio clinico controllato, randomizzato, prospettico sul trattamento di difetti intraossei profondi con levigatura a lembo aperto (OFD) e una combinazione di NBM e GTR (test) o con solo OFD (controllo).

Nei 19 pazienti con una diagnosi di parodontite cronica avanzata e affettida un evidente difetto intraosseo hanno ricevuto per caso il trattamento test o di controllo. I risultati sono stati valutati alla baseline e 1 e 5 anni dopo la terapia.

Fra i due gruppi non vi è stata riscontrata alcuna differenza alla baseline,.

Dopo un anno dalla terapia, non si riscontrano differenze statisticamente significative fra i due gruppi in alcuno dei parametri esaminati. A distanza di un 1 anno dalla terapia il gruppo test ha mostrato una riduzione della profondità di sondaggio media (PD) da 9,1±1,1 a 3,7±0,8 mm (p<0.001) e una variazione del livello di attacco clinico medio (CAL) da 10,4±1,3 a 6,4±1,2 mm (p<0.001).
A 5 anni, la PD media e il CAL medio misurati sono risultati rispettivamente di 4,3±0,8 e 6,7±1,6 mm. A 5 anni, sia la PD che il CAL risultavano statisticamente migliorati rispetto al basale (p<0.001), senza differenze statisticamente significative fra i risultati a 1 e 5 anni.
Nel gruppo di controllo la PD media si è ridotta da 8,9±1,3 a 4,9±1,2 (p<0,001) e il CAL medio da 10,6 ± 1,4 a 8,8±1,5 mm (p<0,01). Dopo 5 anni, la PD media e il CAL medio misuravano rispettivamente 5,6±1,1 e 9,1±1,3 mm ed erano comunque sempre notevolmente migliori a livello statistico rispetto al basale (p<0.01). Non sono emerse differenze statisticamente significative fra i risultati a 1 e 5 anni.
Sia a 1 che a 5 anni il trattamento test ha prodotto guadagni del CAL nettamente superiori a quelli del trattamento di controllo statisticamente significativi (p<0.01). Rispetto al basale, a 5 anni è stato ottenuto un guadagno del CAL>3 mm in 9 difetti (90%) del gruppo test, ma in nessuno dei difetti trattati con il solo OFD.

Per concludere, questo tipo di trattamento, con OFD+NBM+GTR può comportare guadagni del CAL significativamente maggiori rispetto al solo trattamento con OFD, e che (ii) dai risultati clinici ottenuti dopo entrambi i trattamenti possono essere mantenuti per un periodo di 5 anni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here