La Perdita di tessuto parodontale

0
241

La perdita di osso, gengiva e di tutti i tessuti che costituiscono il parodonto. La terapia è chirurgica e l’obiettivo è quello di ottenere un guadagno di tessuto di supporto, mucoso e osseo, attorno ad elementi dentali gravemente compromessi da una pregressa malattia parodontale. La procedura più affidabile ed efficace è detta “rigenerazione tissutale guidata” (GTR), tecnica che, mediante l’applicazione di una barriera fisica, detta membrana, escludendo le cellule dell’epitelio e del connettivo gengivale durante la fase di guarigione della ferita chirurgica, permette un aumento della quota di tessuto osseo.
È possibile ripristinare un adeguato livello di tessuto di supporto anche mediante l’utilizzo di innesti di osso autologo, ovvero prelevato da altri siti dello stesso paziente, o sintetici, prodotti in laboratorio, che vengono poi sostituiti da tessuto osseo in pochi mesi.
Le procedure parodontali rigenerative ad oggi possono essere applicate con risultati clinici altamente prevedibili e con ottimi risultati funzionali ed estetici: riduzione della profondità della tasca, della mobilità dell’elemento dentale coinvolto e delle recessioni gengivali associate.
Tutti gli interventi vengono eseguiti in anestesia locale, sono pertanto del tutto indolori.
Il paziente non avrà particolari problemi post-operatori e il tessuto rigenerato andrà incontro ad una completa guarigione in 7/10 giorni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here