LA STERILIZZAZIONE

0
242

All’interno degli studi è fondamentale la sterilità, per questo abbiamo adottato tutte le più moderne tecnologie e le più strette precauzioni. Disponiamo di un locale appositamente attrezzato e dedicato a tale scopo.

Tutti i nostri materiali e strumenti sono “monouso” vengono cioè utilizzati una volta sola e poi eliminati (aghi, siringhe, fiale, lame da bisturi, suture, guanti, mascherine, spatole e piastrine da impasto, dischi e striscette abrasive, matrici, coppette, preformati per otturazioni, dighe, pennellini, divaricatori, bicchieri, telini, garze, cotonini, aspirasaliva, aspiratori chirurgici, ecc.)

Per tutta l’attrezzatura che non è possibile eliminare viene eseguito un processo di sterelizzazione: ogni strumento viene immerso in liquido disinfettante all’interno di una vasca ad ultrasuoni per eliminare i batteri o particelle residue.

Al termine del ciclo vengono lavati in una macchina lavastrumenti (termodisinfettore), asciugati accuratamente, impacchettati con un’apposita termosigillatrice e sterilizzati in autoclave a vuoto frazionato. Così facendo, gli strumenti chirurgici mantengono la sterilità assoluta fino al momento dell’uso.

Le superfici dello studio vengono anch’esse disinfettate accuratamente dopo ogni paziente con prodotti appropriati garantendo l’eliminazione di qualsiasi microrganismo presente.

Inoltre tutto il personale operativo è dotato di protezioni individuali (camici, mascherine, guanti, schermi, occhiali, visiere, ecc.). Noi teniamo molto a questo protocollo, che seguiamo per la serenità nostra e dei nostri pazienti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here