Mucine salivari

0
409

Svolgono un ruolo attivo nella lotta contro la carie

La carie dentale, una delle malattie orali più comuni in tutto il mondo, è prevalentemente causata dal batterio Streptococcus mutans. Secondo uno studio pubblicato di recente, le mucine salivari, i principali componenti gelificanti del muco, potrebbero giocare un ruolo importante nella inibizione dei germi patogeni orali come lo Streptococcus mutans e nella prevenzione delle cavità cariose.

Lo Streptococcus mutans provoca la carie aderendo alla superficie del dente, favorita dalla formazione di biofilm. Una volta che il batterio aderisce alla superficie, produce acidi organici che rovinano lo smalto dei denti, fino alla formazione delle cavità cariose.

Mediante l’utilizzo di specifiche colonie di S. mutans e della microscopia a fluorescenza, i ricercatori hanno scoperto che, sebbene le mucine salivari MUC5B in particolare, non abbiano alterato la crescita dello S. mutans entro le 24 ore, la superficie di adesione e la formazione di biofilm sono diminuiti pur mantenendo lo S. mutans nella forma planctonica.

I ricercatori hanno quindi suggerito che I MUC5B potrebbero svolgere un ruolo cruciale nella prevenzione e nella diagnosi della carie dentale.

Lo studio, dal titolo “Superfici protette da mucine salivari nei confronti della colonizzazione di batteri cariogeni”, è stato pubblicato online il 24 ottobre nella rivista Applied Environmental Microbiology prima della stampa. E’ stato condotto da ricercatori della Harvard University e del Massachusetts Institute of Technology.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.