Parodontite.

0
722

Un fattore di rischio per altre malattie! La Malattia Parodontale è una infiammazione del paradonto, ossia dell’insieme dei tessuti di sostegno del dente: gengiva, legamento parodontale, cemento radicolare e osso alveolare. Comprende: la gengivite, un processo infiammatorio caratterizzato da gonfiore, arrossamento e sanguinamento gengivale e la parodontite caratterizzata da ascessi che conducono alla distruzione dell’osso alveolare e, di conseguenza, alla mobilità ed alla perdita dei denti. La gengivite è un evento reversibile e qualora trattata con appropriata igiene orale (professionale e domiciliare) la prognosi è favorevole, altrimenti può progredire in parodontite.

Quest’ultima può provocare alterazioni a carico dell’intero organismo, ed in particolare malattie cardiovascolari (infarto), respiratorie (polmonite), renali, diabete, osteoporosi, complicanze in gravidanza (nascita di bambini prematuri e/o sottopeso), cancro del pancreas, sindrome metabolica, artrite reumatoide ed Alzheimer. È stato riscontrato che i batteri responsabili della parodontite sono in grado di penetrare, attraverso la gengiva, nel circolo sanguigno e che i pazienti con parodontite presentano alterazioni dei parametri di infiammazione sistemica.

Rispetto ai soggetti con parodonto sano, i pazienti hanno valori ematici più alti di granulociti neutrofili (le cellule che combattono le infezioni), o di parametri infiammatori sistemici quali la proteina C-reattiva (prodotta dal fegato in risposta ad un insulto esterno). Il riscontro che i livelli di proteina C-reattiva si riducono in seguito a terapia, è indice che la malattia può avere effetti sistemici diretti (tramite la diffusione dei batteri) o indiretti tramite il suo contributo all’infiammazione cronica generalizzata.

La Malattia Parodontale è patologia ad alto livello sociale, spesso sconosciuta o trascurata, che ha indotto gli odontoiatri ad intraprendere una campagna di sensibilizzazione volta a suggerire la necessità di prevenire e curare tale malattia. Per il successo della terapia, è fondamentale il miglioramento dell’igiene orale da parte del paziente ed il controlo dei fattori di rischio. Un approfondimento su Az Salute Magazine.
*Parodontologia Policlinico Universitario di Palermo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.