Realizzazione di corone e ponti

0
67
odontoiatra.it, implantologia
odontoiatra.it, implantologia

Odt. Han Luo

Una combinazione di corone e ponti nel settore frontale non è solo una sfida morfologica. In particolare se i pazienti non erano soddisfatti della loro precedente riabilitazione, va dedicata la massima attenzione alla riproduzione autentica e vivace del gioco di colori e luci. L’odontotecnico Han Luo di Tuanjin mostra come con VITA VM 9 abbia risolto in modo altamente estetico un caso clinico complesso in Cina

Si è presentata una paziente 40enne con corone e un ponte nel settore frontale insufficienti. I rivestimenti in composito risultavano opachi, senza vita e fortemente decolorati. Anche i criteri estetici non erano stati rispettati: andamento dei bordi incisali, assi dentari, caratteristiche angolari ed il tracciato simmetrico della gengiva marginale presentavano evidenti disarmonie. La diagnosi clinica e l’indagine radiologica hanno evidenziato lesioni cariose secondarie. La paziente desiderava riabilitazioni nuove, di aspetto naturale che si integrassero nella dentatura residua. Per questo motivo le strutture in biossido di zirconio di mascheramento dovevano essere rivestite in VITA VM 9. La ceramica per rivestimento estetico a base di feldspato naturale VITA VM 9 della VITA Zahnfabrik, con le sue masse ricche di sfaccettature, consente una riproduzione tridimensionale della natura dall’Interno.

Determinazione del colore e realizzazione delle strutture

Per determinare con precisione il colore dei denti, è stata usata VITA Toothguide 3D-MASTER in combinazione con l’indicatore tinte VITA VM 9 Classical ed il campionario colori VITA Interno. Su questa base è stato realizzato uno schema dettagliato. Il vecchio ponte e le corone sono state eliminate e le lesioni cariose riabilitate in modalità conservativa con composito. Successivamente si è proceduto ad una nuova preparazione dei monconi, alla presa dell’impronta e alla realizzazione del modello master. Basandosi sul modello sottoposto a scansione sono state realizzate con tecnologia CAD/CAM strutture per il ponte da 21 a 23 e per le corone su 11, 12 e 13. È stata quindi eseguita una cottura wash con Effect Liner 4 (giallo), VITA Interno 02 (sabbia) e 05 (terracotta).

Rivestimento estetico tridimensionale

La riproduzione in ceramica delle caratteristiche individuali e particolari della dentatura naturale è stata veramente una sfida per l’odontotecnico. È stato necessario tener conto di numerose sfumature cromatiche. Per imitare la zona cervicale ho combinato Effect Liner 4 (EL4) giallo con Interno 05 (terracotta). Nella parte centrale ho usato Effect Chroma 8 (beige-marrone). Per riprodurre la parte incisale ho applicato in alternanza Mamelon 3 (MM3) arancio tenue, Effect Opal (E03) tendente al blu, Enamel (ENL) schiarente e Neutral (NT), nonché Effect Enamel 6 (rossiccio traslucente) per conseguire una ricostruzione ceramica naturale.

Finalizzazione e conclusioni

Dopo l’ultima cottura è stata eseguita la finitura con diamantate. Per l’ulteriore accentuazione ho usato gommini per lucidare. In combinazione con la cottura finale sono state ancora eseguite caratterizzazioni mirate e puntuali con VITA Akzent Plus Effect Stains 06 (rosso ruggine). Dopo la prova clinica è stato possibile procedere all’integrazione definitiva del ponte e delle corone. La determinazione precisa del colore dei denti, una buona progettazione e le capacità odontotecniche hanno consentito di realizzare restauri di aspetto vivo e naturale con VITA VM 9. Tutte le persone coinvolte sono state pienamente soddisfatte del risultato estetico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here