Stereo microscopio odontoiatrico

0
348
Grandi vantaggi del suo uso in uno studio odontoiatrico

Lo stereo microscopio dal dentista.

 

Qualcuno afferma che un dentista senza microscopio sia come un astronomo senza telescopio.    Forse questa affermazione è un tantino esagerata ma non troppo lontana dalla verità!

 

Osservare un dente preparato per un restauro, a grandezza naturale e osservarlo poi con un ingrandimento che può arrivare anche a venti volte la grandezza naturale, è qualcosa di sconvolgente e ci si rende conto di quanto siano limitati i nostri occhi e quanto siano imprecise le nostre mani senza l’uso dello stereo microscopio.

 

Il microscopio è uno strumento che il dentista deve usare solo in certi casi e in certe fasi di lavorazione.     È di difficile utilizzo.

Il costo attuale di questo strumento è esagerato, non giustificato.      Lo stesso strumento adattato per altri usi, in tutto e per tutto

simile al microscopio per odontoiatria (diverso solamente per il necessario supporto) costa   molto meno e non se ne comprende il

motivo.

 

Per quali terapie può essere utile questi strumento, bello, ma incomprensibilmente carissimo.

 

È spesso indispensabile in endodonzia per trovare i canali radicolari che altrimenti non potrebbero assolutamente essere

visti ad occhio nudo o con sistemi di ingrandimento meno efficienti.

 

Nella rifinitura finale dei denti preparati per accogliere una protesi fissa con spalla circolare.

 

Nella rifinitura delle cavità che devono accogliere intarsi in ceramica o in oro.

 

Nella finitura e lucidatura dei bordi degli intarsi in oro o ceramica presso fusa.

 

Nei casi in cui in endodonzia si debba fare un ritrattamento e si voglia sfilare i perni canalari dalla loro sede.

 

In tutti gli altri casi dove una visione a forte ingrandimento è necessaria.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.