Un buon chirurgo deve evitare le operazioni non necessarie

0
183
Gli aspetti legali della medicina e chirurgia estetica

Non sempre gli interventi chirurgici sono sempre necessari. Foto: Biosonic

Gli interventi di chirurgia estetica sono divenuti una delle prime opzioni a cui si ricorre per risolvere tutti i tipi di problemi fisici o malformazioni congenite e raggiungere i propri ideali di bellezza.

Come ha affermato il Prof Luca Vaienti ordinario di chirurgia plastica all’Università di Milano in un articolo pubblicaton nel Corriere.it, in Italia, una percentuale compresa tra il 7 ed il 15 delle persone che si rivolgono ai chirurgi plastici, in realtà, ha difetti fisici minimi e che le motivazioni per cui ricorre alla chirurgia sono più legate ad insicurezze e alla volontà di voler apparire perfetti. Le motivazioni che si nascondono dietro questo tipo d’interventi estetici sono di tipo psicologico. Questa tipologia di persone, ossessionata dal proprio ideale di bellezza irreale, spesso dà via ad una serie infinita di operazioni fino al raggiungimento dell’aspetto fisico da loro immaginato.

 

Ciò è dimostrato dal fatto che il maggior numero d’interventi avviene durante i periodi di vacanze soprattutto natalizie. La volontà di cambio, legata all’arrivo del nuovo anno, aumenta il numero d’interventi chirurgici e di medicina estetica. È il chirurgo plastico a dover vigilare sulle possibili incongruenze tra il reale aspetto fisico del paziente e le sue aspettative personali.

 

Como si può individuare un paziente non adatto ad operazioni plastiche?

Una delle principali questioni che il chirurgo plastico deve tenere in conto in questi casi è se la persona che ha di fronte presenta o no un’immagine distorta di sé stessa.

In molte occasioni si possono avvertire commenti o comportamenti che derivano da una cattiva valutazione personale, una situazione che dovrebbe essere risolta prima di decidere qualsiasi tipo di cambiamento fisico. Soprattutto perché se questi pazienti non sono a loro agio con il loro corpo, non saranno di certo uno o più interventi plastici a renderli soddisfatti di loro stessi e ciò potrebbe dar vita ad una spirale di problemi superiori al disagio iniziale.

 

Coloro che hanno gravi difficoltà di relazione sociale neppure si dovrebbero rivolgere al chirurgo perché potrebbero ritenere che grazie all’intervento aumenterà la loro capacità relazionale all’interno della loro sfera sociale.

 

Aspettative troppo elevate, altro punto problematico

Le operazioni al naso o l’aumento del seno costituiscono alcune delle operazioni più realizzate nel nostro paese. Tuttavia, posto che si tratta di zone molto visibili e importanti per l’aspetto fisico di qualsiasi persona, le aspettative di perfezione che si ripongono su queste due parti del corpo possono risultare eccessive.

 

Per questo motivo è fondamentale che prima di sottoporsi a qualsiasi tipo di operazione plastica si richiedano al professionista tutte le informazioni relative al risultato finale compreso fotografie di altri pazienti per verificare il tipo di forma o le cicatrici che si possono ottenere.

 

Autore: GuidaEstetica.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.