Una procedura unica per copertura radicolare, incremento di tessuto cheratinizzato ed approfondimento del fornice.

0
842
Tecnica dell’innesto libero epitelio-connettivale è stata una delle prime procedure chirurgiche proposte per la copertura radicolare ed aumento della quota di gengiva cheratinizzata (Bjorn 1963, Nabers 1966, Sullivan and Atkins 1968).

Attualmente è considerata obsoleta per la scarsa predicibilità nei confronti della copertura radicolare ed il risultato estetico spesso poco piacevole.

A mio avviso tale tecnica è l’ideale qualora si presentino le seguenti situazioni cliniche:

Recessioni nel settore degli incisivi inferiori

Recessioni con ampiezza inferiore ai 3 mm e perdita di attacco vestibolare inferiore ai 5mm

Assenza di tessuto cheratinizzato

Presenza di inserzioni muscolari e frenuli traenti.

In questi casi, con un solo intervento, è possibile risolvere più problematiche brillantemente.

Nel caso proposto la paziente, di 27 anni, si presenta alla mia osservazione con la richiesta di ricoprire la recessione dell’elemento 31 insorta in pochi mesi.

La recessione (2 mm di profondità) è un 2° grado di Miller in quanto non vi è perdita di attacco nelle zone interprossimali mentre è assente il tessuto cheratinizzato apicalmente alla recessione.

Oltre a quanto detto è evidente la presenza di un frenulo traente tra i due incisivi, lo spessore esiguo del tessuto cheratinizzato in corrispondenza del 41 e la scarsa ampiezza del vestibolo nella zona.

Tutte le condizioni appena elencate sono sfavorevoli qualora si decidesse di eseguire un lembo avanzato coronalmente.

Per tutte le motivazioni sopra elencate ho deciso di procedere con un innesto libero, comprendendo nella procedura anche l’elemento 41 anche se non affetto da alcuna perdita di attacco.

Ciò mi ha permesso di disinserire il frenulo e posizionare una banda di tessuto stabile anche sul 41 cosa che in futuro darà alla paziente la possibilità di spazzolare più tranquillamente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.